Ex staffista contro Lo Sapio: volano gli stracci sugli eventi a Pompei
Condividi

Mentre continua a godersi lo spettacolo dalla prima fila e da sindaco di Pompei, Carmine Lo Sapio, deve iniziare a fare i conti anche con gli ex membri fidati del suo staff.

La fiducia non c’è più (dopo gli oramai noti fatti), ed il sorriso di Don Carmine – blindato in mezzo ad Andreina Esposito e Giuseppe La Marca -, diventa sempre più da proscenio teatrale.

L’ottobre caldissimo sta per arrivare anche nella città della Madonna e degli Scavi. ‘E chest’è!

Il bancomat.
L’amministrazione comunale di Ercolano ha pagato alla società “Azzurraspettacoli srl” il cachet di Andrea Sannino per il concerto del 13 agosto 17.000 euro + iva al 10% per un totale di euro 18.700 a cui vanno aggiunti per palco e service audio 11.100 euro + Iva al 22% per un totale di 13.542 euro. Lo spettacolo, in alta stagione, è costato complessivamente 32.242 euro.
L’amministrazione comunale di Pompei ha pagato alla società ” Azzurraspettacoli srl ” il cachet di Andrea Sannino per il concerto del 1 settembre 32.000 euro +Iva al 10% per un totale di euro 35.200 a cui vanno aggiunti per palco e service audio 18.500 euro + Iva al 22% per un totale di 22.570 euro. Lo spettacolo, non in alta stagione, è costato complessivamente 57.770 euro.
Lo stesso cantante, la stessa società, a distanza di solo due settimane e non più in alta stagione, con un costo raddoppiato.
Comune di Ercolano 18.700 euro.
Comune di Pompei 35.200 euro.
Pompei paga 16.500 euro in più.
16.500 euro ( sedicimilacinquecento euro ).
I cittadini liberi e perbene di Pompei hanno la giusta intelligenza di valutare, capire, giudicare.

(Alfredo Coppola – Fb)

One thought on “Ex staffista contro Lo Sapio: volano gli stracci sugli eventi a Pompei

  1. Il comune di Pompei non sa amministrare i soldi pubblici e a mio avviso li sperpera oltre a incompetenze o volute o vere ufficio tecnico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *